Nelle prossime settimane, Zingaretti si muoverà tra temi e riorganizzazione del partito, le scelte sui vari dossier per tracciare la linea della sua segreteria e i dossier interni per rimettere in sesto un partito in crisi. La Tav è una scelta ‘sblocca cantieri’. L’ambiente e i cambiamenti climatici sono l’altro cavallo di battaglia della nuova segreteria. Ieri il neoleader ha dedicato la vittoria a Greta Thunberg, punto di riferimento della protesta studentesca sui cambiamenti climatici. Il 15 marzo il Pd di Zingaretti ha in agenda la sua prima manifestazione di piazza: al fianco degli studenti per politiche ambientaliste.

Venerdì 15 marzo dalle 9 alle 13 sarà #FraidayForFuture: Sciopero Mondiale per il Futuro in tutte le piazze italiane e del mondo.

Il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico prevede che, se continuiamo al ritmo attuale e superiamo di 1,5°C l’aumento di temperatura media globale rispetto al periodo pre-industriale, vari feedback loops (meccanismi irreversibili, come ad esempio lo scioglimento del permafrost) entreranno in azione provocando un improvviso aumento della temperatura. A quel punto la situazione sarebbe totalmente fuori controllo e nessun intervento umano sarà più possibile. Per evitare questo rischio concreto, dobbiamo dimezzare le emissioni globali di CO2 entro il 2030 e azzerarle al 2050.
Tutto è partito dall’iniziativa di Greta Thunberg, ragazza svedese di 16 anni, che ha deciso di scioperare dalla scuola ogni venerdì. Da agosto 2018, manifesta davanti al Parlamento svedese per chiedere al suo governo un impegno reale per contrastare l’emergenza climatica, nel rispetto degli accordi di Parigi della Cop21. La giovane ha incantato con il suo discorso la Cop24.
Tutti in marcia per il clima seguendo le iniziative della ragazza svedese Greta Thunberg. Tutti in piazza il 15 marzo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>